Katy Perry, JLo, One Direction vincono gli American Music Adwards

Jennifer Lopez, left, and Iggy Azalea-ksZH--641x458@Gazzetta-Web_mediagallery-page ama-2014--vincitori--one-direction--katy-perry-default jlo2_mediagallery-page 10404341_869324176441139_8208721605138603842_n
One Direction (Artista dell’anno, Gruppo dell’anno pop/rock e Album pop/rock) e Katy Perry (Artista donna pop/rock, Artista adulto contemporaneo e Singolo dell’anno per Dark Horse), e poi Taylor Swift (premio all’eccellenza Dick Clark, tra i più importanti dell’evento) eBeyoncé (Artista donna di soul/R&B e per gli Album Soul/R&B). I personaggi invitati a salire sul palco degli American Music Awards – ieri sera al Nokia Theater di Los Angeles, in California – sono un po’ sempre quelli: trattasi di una sorta di Grammy Awards alternativi, inventati nel 1973 dal conduttore radiofonico e televisivo Dick Clark dopo che il canale tv ABC aveva perso i diritti di trasmissione dei Grammy medesimi. Al contrario dei Grammy, i vincitori non vengono scelti dai membri della Recording Academy – l’associazione di musicisti ed esperti del settore – ma sono votati dal pubblico a partire da una lista di candidati selezionata attraverso le classifiche di vendita dei dischi, i dati raccolti sugli ascolti in streaming e la popolarità degli artisti sui social network.
Durante la serata ci sono state la bellezza di 16 esibizioni, tra cui quella della scatenata Jennifer Lopez, cui i 45 anni non impediscono di dare punti alle più giovani,in coppia con Iggy Azalea. Tra le star della serata, Selena Gomez, l’energico trio formato da Ariana Grande, Niki Minaj, Jessie J, Fergie, Lorde e Taylor Swift. Un’esibizione che ha lasciato il segno anche quella di Bleona, star albanese che ha sfilato in perizoma e tacchi alti (più una rete luccicante, a confonder le acque e gli occhi).

Comments

comments